La costruzione della frase in tedesco: posizione del verbo.

Nella costruzione di una frase in tedesco il verbo gioca un ruolo importante tanto da avere una posizione fissa: da lì non va mai spostato o commettiamo un errore! Continua in questo Step!

Il verbo nella frase principale in tedesco

Che cos’è una frase principale?

La frase principale (In italiano la chiamiamo anche “proposizione”, in tedesco si chiama Hauptsatz) è una frase composta almeno da soggetto e verbo e, da sola, deve avere senso compiuto.
Osserva:

Il cane mangia.

La frase “il cane mangia”, così da sola e senza altre informazioni, ha senso compiuto: c’è un cane e questo cane sta mangiando.
È composta da:
– un soggetto → il cane
– un verbo → mangia

Il verbo deve essere sempre presente in una frase principale, perché è il perno sul quale gira tutto il senso e la costruzione della frase stessa.

 

Che cos’è, allora, una frase non di senso compiuto?
Ad esempio:

Quando il cane mangia.

Non ti dà l’idea che manca qualcosa in questa frase?
Quando il cane mangia…e quindi?…Che cosa succede quando il cane mangia?
Questa non è una frase di senso compiuto, quindi non può essere considerata una frase principale. È, infatti, una frase detta secondaria o subordinata (Nebensatz in tedesco) e la vedremo nello specifico in un prossimo Step.

 

La frase principale può essere arricchita da tanti altri elementi (complementi, aggettivi) che servono a dare informazioni aggiuntive:

Il cane mangia un osso.
– Il cane → soggetto
– mangia → verbo
– un osso → complemento oggetto.

 

La frase principale può essere:

affermativa, come gli esempi qui sopra: il cane mangia.

negativa, presenta una negazione: il cane non mangia.

interrogativa, è una domanda: il cane mangia?

 

Tutto ciò accade in italiano così come in tedesco.

C’è solo una regola fondamentale che dobbiamo tenere a mente in tedesco:

in una frase principale la posizione del verbo coniugato è fissa in 2° posizione!!

 

Cascasse il mondo, ma il verbo da lì non si deve mai spostare!
Entriamo nel dettaglio.

Il verbo nella frase affermativa in tedesco

Dobbiamo immaginare una frase in tedesco come composta da tante caselline: ciascuna casella conterrà un determinato elemento, sia esso il soggetto, il verbo, un complemento, ecc.

Osserva la posizione del verbo in questi due esempi:

12
Der Hundfrisst.
Il cane mangia.
123
Der Hundfrissteinen Knochen.
Il cane mangia un osso.

Hai notato l’ordine degli elementi nelle caselle e in quale di queste si trova il verbo?

1) soggetto → Der Hund.

2) verbo → frisst (fressen è il mangiare riferito agli animali ed è un verbo forte il cui paradigma è frisst, fraß, gefressen. Attenzione perché fressen è diverso da essen! Non perderti questo Step: Essen, trinken, schlucken e fressen).

3) complemento oggetto → einen Knochen.

 

Abbiamo detto che in una frase principale il verbo coniugato deve stare sempre al 2° posto.
Ma questo vale anche per gli altri elementi della frase?

La risposta è no. Il soggetto deve sempre trovarsi vicino al verbo, ma non necessariamente deve occupare il 1° posto.
Una frase, infatti, può essere introdotta anche da un complemento se vogliamo dare a questo maggior risalto.
A questo punto avviene la cosiddetta inversione soggetto-verbo: il verbo rimane al 2° posto, ma il soggetto balza al 3°. Il 1° è occupato dal complemento.
Osserva:

123
Einen Knochenfrisstder Hund.
Un osso mangia il cane. [Inversione soggetto-verbo]

Se nella mia frase voglio dare risalto al fatto che il cane stia mangiando un osso e non i croccantini, ad esempio, posso mettere il complemento oggetto al 1° posto e spostare il soggetto al 3°. Il verbo coniugato è fisso in 2° posizione.

 

Osserva che cosa succede con altre tipologie di verbi.

Esistono dei verbi che reggono, ad esempio, un altro verbo al participio passato o all’infinito. Come si comporteranno questi verbi?

 

– Verbi modali.

I verbi modali reggono un verbo all’infinito. E dato che il verbo modale è quello che viene coniugato, si troverà sempre in 2° posizione. Il verbo all’infinito sarà all’ultimo posto, a fine frase.
Gli altri elementi possono scambiarsi le posizioni in base all’importanza che vogliamo dargli, come visto prima.
Osserva:

Ripassa questo Step: Come si coniugano i verbi modali al presente indicativo

1234
IchkannDeutschsprechen.
Io posso (so) parlare tedesco.
12345
JetztkannichDeutschsprechen.
Ora posso (so) parlare tedesco. [Frase introdotta da un complemento di tempo]
12345
Deutschkannichjetztsprechen.
Il tedesco posso (so) parlare io adesso. [Frase introdotta dal complemento oggetto]

– Verbi separabili.

I verbi separabili sono composti da “verbo + particella”. Il verbo è quello che viene coniugato e, pertanto, va in 2° posizione. La particella va a chiudere la frase.

Questo però non accade quando utilizziamo un “verbo modale + un verbo separabile”. A questo punto è il verbo modale che viene coniugato e va in 2° posizione, mentre il verbo separabile all’infinito va a chiudere la frase (senza separarsi, essendo all’infinito).

Osserva gli esempi qui sotto:

Ripassa questo Step: I verbi separabili in tedesco

1234
Ichrufedichan.
Io ti telefono (anrufen).
12345
Heuterufeichdichan.
Oggi io ti telefono. [Frase introdotta da un complemento di tempo]
1234
Ichmussdichanrufen
Io devo telefonarti. [verbo modale + verbo separabile]

Step per approfondire: Qual è la differenza tra anrufen e telefonieren?

 

– Perfekt e futuro.

Li vedremo meglio nei prossimi Step, ma rappresentano perfettamente come un ausiliare (haben per il Perfekt e werden per il futuro), in quanto verbo coniugato, stia sempre al 2° posto, mentre il verbo che viene retto (il participio passato per il Perfekt e l’infinito per il futuro) vada a chiudere la frase:

1234
IchhabeDeutschgelernt.
Io ho studiato tedesco. [Perfekt: haben + participio passato]
1234
IchwerdeDeutschlernen.
Io studierò tedesco. [Futuro: werden + infinito]

Il verbo nella frase negativa in tedesco

Ripassa questo Step: La negazione in tedesco: nicht e kein

Anche in una frase negativa in tedesco il verbo coniugato si trova sempre in 2° posizione!

Sia che la negazione avvenga con il kein o con il nicht, la posizione del verbo rimane fissa nella 2° casella.
L’unica cosa da ricordare, in questo caso, è la posizione del nicht rispetto agli altri complementi.

Osserva:

1234
IchlesekeinBuch.
Io non leggo nessun libro.
1234
Ichkommenichtaus Rom.
Io non vengo da Roma.
1234
Ichkommemorgennicht.
Io non vengo domani.
1234
Morgenkommeichnicht.
Domani io non vengo. [Frase introdotta da un complemento di tempo]

Il verbo nella frase interrogativa in tedesco

Ripassa questo Step: Tabella: gli interrogativi in tedesco – W Fragen

In tedesco la frase interrogativa può essere costruita in due modi:

semplice inversione soggetto-verbo

interrogativo + inversione soggetto-verbo

 

Queste due modalità esistono identiche anche in italiano.
Vediamole entrambe.

 

interrogativo + inversione soggetto-verbo

Se utilizziamo gli interrogativi l’ordine degli elementi è:

Interrogativo + verbo coniugato + soggetto + eventuale resto della frase.

 

Osserva come il verbo coniugato si trovi sempre in 2° posizione!
Essendo, però, il 1° posto occupato dall’interrogativo, il soggetto balza al 3° (inversione soggetto-verbo).

123
Wowohnstdu?
Dove abiti tu?
1234
Wie oftgehstdutanzen?
Quanto spesso vai a ballare?

semplice inversione soggetto-verbo

Se invece la domanda è composta da una semplice inversione soggetto-verbo, l’ordine degli elementi cambia:

Verbo coniugato + soggetto + eventuale resto della frase.

 

Attenzione!! Questo è l’unico caso in cui, in una frase principale, il verbo si trova al 1° posto!

123
Kommstduaus Italien?
Vieni dall’Italia?
123
Bistduschon fertig?
Sei già pronto?

Il verbo nelle frasi coordinate in tedesco

Le frasi coordinate sono due frasi principali legate tra loro da connettori.
Ma nonostante siano collegate tra loro, le due frasi rimangono autonome e mantengono ciascuna il proprio significato: prese separatamente, infatti, le due frasi hanno ciascuna un senso compiuto.
Osserva in italiano:

Mio fratello abita a Milano e mia sorella abita a Berlino.

Le due frasi sono collegate tra loro dalla congiunzione “e” e, se prese separatamente, ciascuna mantiene un significato proprio:
– mio fratello abita a Milano.
– mia sorella abita a Berlino.

In tedesco succede la stessa cosa.

Dovendo considerare le due frasi come autonome, in ciascuna di esse il verbo coniugato occuperà il rispettivo 2° posto.
Osserva l’esempio di prima tradotto in tedesco:

123/123
Mein Bruderwohntin Mailandundmeine Schwesterwohntin Berlin.

Se vogliamo dare più risalto alle città dove vivono i due fratelli, possiamo mettere al 1° posto il complemento di stato in luogo e il soggetto balza al 3°: l’inversione soggetto-verbo vista all’inizio:

123/123
In Mailandwohntmein Bruderundin Berlinwohntmeine Schwester.
A Milano abita mio fratello e a Berlino abita mia sorella.
123/123
Ichfahrenach Italienoderichbleibezu Hause.
Io vado in Italia o rimango a casa.
123/123
Meine Familiekommtaus Italien, aberichwohnein Berlin.
La mia famiglia viene dall’Italia, ma io abito a Berlino.

Le congiunzioni coordinanti in tedesco

TedescoItaliano
unde
odero
, aberma

Le congiunzioni coordinanti in tedesco si utilizzano esattamente come in italiano.
C’è solo una cosa da ricordare con le congiunzioni coordinanti: aber vuole sempre la virgola!!

Con und e oder la virgola è facoltativa (spesso non la troverete nei testi in tedesco).

Torna agli Step prededenti:
Declinazione: il caso Nominativo
Declinazione: il caso Accusativo
Declinazione: il caso Dativo
Declinazione: il caso Genitivo

Costruzione frase tedesco - posizione verbo schema
Schema: la posizione del verbo nella frase principale e nelle frasi coordinate in tedesco.
I libri che ti consiglio in questo Step

Scopri i libri migliori per imparare il Tedesco:
Libreria di Tedesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.