Tabella: gli interrogativi in tedesco – W Fragen

Gli interrogativi servono per introdurre delle domande e, in tedesco, sono chiamati W- Fragen o W-Wörter. Nella tabella qui sotto vediamo i significati e come si utilizzano.

Gli interrogativi servono per introdurre delle domande e, in italiano sono, ad esempio: Quando?, Perché?, Chi?, Che cosa?, ecc.
In tedesco, gli interrogativi vengono chiamati W- Fragen o W-Wörter perché, come vedremo, iniziano tutti con la lettera W- e corrispondono a quelle che, in inglese, chiamiamo le 5 W (Who?, Where?, What?, ecc).

 

Gli interrogativi possono introdurre sia frasi interrogative dirette (banalmente, le frasi che terminano con un punto di domanda: es. quando vieni a mangiare?) che frasi interrogative indirette (frasi secondarie senza punto di domanda: es. ti ho chiesto quando vieni a mangiare).

Nel paragrafo qui sotto trovate una tabella riassuntiva degli interrogativi in tedesco con relativo significato in italiano.
Nei paragrafi successivi, invece, li analizziamo tutti per capirne significato e utilizzo.

Tabella: gli interrogativi in tedesco

Wer?Chi?
Wem?A chi? (c. di termine)
Wen?Chi? (c. oggetto)
Wessen?Di chi? (c. di specificazione)
Was?Che cosa? / Quale?
Wo?Dove? (stato in luogo)
Woher?Da dove? (modo da luogo)
Wohin?Dove? (moto a luogo)
Wann?Quando?
Wie spät?A che ora?
Wie lange?Quanto tempo? (durata)
Wie oft?Quanto spesso?
Seit wann?Da quando?
Wie?Come?
Wiel viel? / Wie viele?Quanto? / Quanti?
Wie alt?Quanti anni?
Warum?Perché?
Wieso?Perché?
Welch-?Quale?
Was für ein-? Che tipo di…?

Wer – Wen – Wem – Wessen

Come abbiamo visto nella tabella qui sopra, gli interrogativi Wer, Wen, Wem e Wessen significano tutti “chi”.

Ma perché lo scriviamo in modo diverso allora?

Il “chi” in tedesco viene scritto e pronunciato (ossia declinato) in modo diverso in base al ruolo che ha all’interno della frase. Osservate:

 

Chi ha mangiato il gelato?
Attraverso l’analisi logica vediamo che il “chi”, qui, ha la funzione di soggetto: colui che ha mangiato il gelato.
Quando il “chi” è soggetto della frase, in tedesco, si usa Wer al caso Nominativo:
Wer hat das Eis gegessen?

 

Se il “chi” ha funzione di complemento oggetto, il Wer diventa Wen al caso Accusativo:
Chi hai invitato?
Tu hai invitato chi? “Chi” è complemento oggetto:
Wen hast du eingeladen?

 

Se il “chi”, invece, ha funzione di complemento di termine, allora usiamo Wem al caso Dativo.
A chi hai dato il libro?
“A chi”, complemento di termine:
Wem hast du das Buch gegeben?

 

Wessen è, invece, il complemento di specificazione e si declina al caso genitivo: di chi?
Di chi è questa auto?
Wessen Auto ist das?

Was

Was ha un doppio significato: può voler dire sia “che cosa?” che “quale?“.

Was hast du gekauft?
Che cosa hai comprato?

Was sind deine Hobbys?
Quali sono i tuoi hobby?

Qual è la differenza tra Was? e Welch-?

Wo – Woher – Wohin

Come abbiamo visto nella tabella, Wo?, Woher? e Wohin? vogliono dire, tutti e tre, “dove?”.

Anche Wo?, Woher?, Wohin? si utilizzano in base alla funzione che hanno all’interno della frase.

 

Se il “dove” esprime uno stato in luogo, utilizziamo Wo:
Dove sei?
Wo bist du?

 

Se il “dove” esprime un moto a luogo, utilizziamo Wohin:
Dove vai?
Wohin gehst du?

 

Se il “dove” esprime moto da luogo, utilizziamo Woher:
Da dove vieni?
Woher kommst du?

Wann – Wie spät – Wie lange – Wie oft – Seit wann

In questo paragrafo vediamo gli interrogativi che esprimono il tempo.

Partiamo dal Wann.

Wann? si traduce, in italiano, con “quando?”.
Quando vieni?
Wann kommst du?

Con il Wann? è importantissimo imparare fin da subito che si usa solo nelle interrogative.
Questo perché, quando vedremo le subordinate, scopriremo che il “quando” si dirà in modo diverso (non ve lo anticipo ora per non confondervi!). L’errore classico è confondere il “quando” di una interrogativa con il “quando” di una subordinata.

 

Gli altri interrogativi di tempo sono:

Wie spät?
Letteralmente significa “quanto tardi”, ma in italiano viene più facilmente tradotto con “Che ore?” o “A che ora?“:
Wie spät ist es? – Che ore sono?
Wie spät kommst du? – A che ora vieni?

 

Wie lange?
Indica una durata: “quanto tempo?
Wie lange bleibst du? – Quanto tempo rimani?

 

Wie oft?
Esprime una frequenza: “quanto spesso?
Wie oft gehst du tanzen? – Quanto spesso vai a ballare?

 

Seit wann?
Al wann visto prima aggiungiamo seit e il significato diventa, letteralmente, “da quando?“. In questo caso stiamo chiedendo da quanto tempo è iniziata un’azione o una situazione.
Seit wann bist du in Deutschland? – Da quando sei in Germania?

Wie

Il Wie? da solo (non composto come sopra: ad es. Wie oft?), indica un complemento di modo e si traduce con “Come?” e “In che modo?“.

Wie kommst du zur Schule? – Come / In che modo vieni a scuola?

Wie kannst du alles wissen? – Come puoi sapere tutto? / Come fai a sapere tutto?

Wie viel / Wie viele

Wie viel? e Wie viele? significano “Quanto? / Quanti?” e si utilizzano:

Wie viel? per le parole non numerabili
Wie viel Milch gibt eine Kuh am Tag? – Quanto latte produce una mucca al giorno?
La parola die Milch (-; nur Sg), il latte, non è numerabile!

 

Wie viele?, invece, si usa per i sostantivi numerabili, che si possono contare.
Wie viele Liter Milch gibt eine Kuh am Tag? – Quanti litri di latte produce una mucca al giorno?
Qui abbiamo ancora la parola Milch, ma è preceduta da der Liter (-s,-), che è numerabile. Wie viele fa riferimento a Liter, non a Milch.

Wie alt

Letteralmente, Wie alt? significa “quanto vecchio?”. Più semplicemente, si traduce con “quanti anni?“.

La domanda classica è
Wie alt bist du? – “Quanto vecchio sei tu?” ossia “Quanti anni hai?”

Wie alt ist unser Sonnensystem?
Quanto vecchio è il nostro sistema solare?

Warum – Wieso

Warum e Wieso si traducono entrambi con “Perché?” ma, in tedesco, si differenziano per una leggera sfumatura di significato.

Warum? chiede il motivo:
Warum hast du eine Maske auf? – perché indossi una maschera? Per quale motivo indossi una maschera?

 

Wieso? chiede la causa:
Wieso ist der Himmel blau? – Perché il cielo è blu? Qual è la causa, cosa rende il cielo blu?

 

Esattamente come abbiamo visto per Wann?, è importante imparare fin da subito che Warum? e Wieso? si utilizzano solo nelle interrogative perché, quando vedremo le subordinate, vedremo che il “perché” si dirà in modo diverso e sarà facile confonderlo.

Welch- e Was für ein-

Step da ripassare:
Declinazione: il caso Nominativo
Declinazione: il caso Accusativo
Declinazione: il caso Dativo
Declinazione: il caso Genitivo

Welch- si traduce con “Quale?” e vedete che ha un trattino perché va declinato in base al genere e al numero esattamente come l’articolo determinativo der, die, das.
Welchen Sport treibst du? – Quale sport pratichi?

 

Was für ein + caso accusativo significa “Che tipo di…?” e si utilizza esattamente come in italiano. Stiamo chiedendo che tipologia di qualcosa piace, si preferisce, ecc. Chiediamo le caratteristiche.
Was für ein Auto brauchst du? – Che tipo di auto hai bisogno? (piccola e maneggevole, con un grande bagagliaio, ecc)

Qual è la differenza tra Was e Welch-?

Abbiamo visto che sia Was? che Welch-? si traducono con “Quale?”.
Qual è, quindi, la differenza tra i due?

Per chi studia inglese, è la stessa differenza che abbiamo tra What? e Which?.

Was? ha un significato più generico, come What? inglese.
Was ist dein Lieblingstier? – Qual è il tuo animale preferito?
In senso generico sto chiedendo quale sia l’animale preferito.

 

Welch-? impone una scelta tra due o più cose, come Which? inglese.
Hunde gegen Katzen: Welche Tiere magst du lieber?
Cani contro gatti: quale animale preferisci?
Il Welch-? non ha un significato generico ma impone una scelta tra una rosa di possibilità. In questa frase, infatti, devo scegliere tra cane e gatto.

Come si costruisce una domanda diretta introdotta dagli interrogativi?

In tedesco, per fare una domanda diretta utilizzando gli interrogativi dobbiamo seguire un ordine ben preciso per la costruzione della domanda:

 

(1) Interrogativo + (2) verbo principale coniugato + (3) soggetto + (4) resto della frase
(1) Was (2) machst (3) du? – Che cosa fai?
(1) Was (2) machst (3) du (4) heute Nachmittag? – Che cosa fai oggi pomeriggio?

 

(1) Interrogativo + (2) verbo modale coniugato + (3) soggetto + (4) resto della frase + (5) verbo infinito
(1) Was (2) willst (3) du (4) heute (5) machen? – Che cosa vuoi fare oggi?

Tabella: gli interrogativi in tedesco e la costruzione della frase interrogativa diretta
Tabella: gli interrogativi in tedesco e la costruzione della frase interrogativa diretta

Passa allo Step successivo:
Perché esiste la declinazione in tedesco?

Torna allo Step precedente:
I verbi separabili in tedesco

I libri che ti consiglio in questo Step

Scopri i libri migliori per imparare il Tedesco:
Libreria di Tedesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.