Come salutare e presentarsi in inglese

Come si saluta e come ci si presenta in inglese? In questo Step troverai una lista di formule per salutare e presentarti al meglio in inglese, sia in un contesto informale che formale! Continua in questo Step.

Come salutare in inglese

Saluti formali

Se ci troviamo in un contesto formale queste sono le formule più appropriate per salutare e avviare una conversazione.

Sono adatte se ci stiamo rivolgendo a persone che non conosciamo o, in ambito business, a (futuri) datori di lavoro, colleghi o superiori.

 

Hello
Salve.

 

Good morning
Buongiorno.
Letteralmente significa “buona mattina” e si utilizza, infatti, fino alle ore 12.00, o comunque ora di pranzo.
È possibile abbreviarlo anche semplicemente con “morning!“.

Good afternoon
Buon pomeriggio.
Come dice la parola stessa, si utilizza “after noon“, ossia dopo le ore 12.00.

Good evening
Buonasera.
Lo si usa dopo le ore 18.00.

 

Per rendere i saluti più personali possiamo aggiungere Sir o Madam, o la formula Mr/Ms + cognome:

– Good morning Sir / Madam.
– Good morning Mr / Ms Jackson
.

How do you do?

Ripassa questo Step: Come si dice “come stai” in inglese formale

Generalmente in una conversazione in inglese è difficile che sentirete due interlocutori salutarsi con “hello!” e basta.

Nel parlato formale si tende, infatti, ad aggiungere la domanda “How do you do?(come sta?), soprattutto se vi state rivolgendo a qualcuno che vedete per la prima volta.

Quando in una formula di saluto iniziale il vostro interlocutore vi rivolge un “how do you do?“, non vi sta facendo una vera domanda e non si aspetta che gli diciate davvero come state o come vi sentite.
È buona norma, infatti, rispondere a un “how do you do?” semplicemente con un altro “how do you do?.

 

Questa cosa succede anche in italiano. Quante volte ci capita di salutare in questo modo?
– Buongiorno, tutto bene?
– Buongiorno, tutto bene, grazie, e lei?
Il “chiedere come sta” rientra più come forma di saluto che come reale interessamento alla salute della persona che ci sta di fronte.

Tutto ciò si traduce in inglese così:

Good morning, how do you do?
Morning, how do you do?

Piacere di conoscerla

It’s a pleasure to meet you.

It’s (very) nice to meet / meeting you.

Pleased / Glad / Good to meet you.

Frasi di esempio

In una conversazione formale le formule di saluto possono comporsi di tutti o solo di alcuni elementi che abbiamo visto qui sopra:

– Good evening, it’s a pleasure to meet you.
– How do you do, Mr. Jackson?
– How do you do
.

– Hello. How do you do? I am Paul Jackson.
– Pleased to meet you Mr. Jackson
.

Saluti informali

Ripassa questi Step:
Come si dice “come stai” in inglese informale
23 modi per rispondere a “How are you?”

Hi / Hello
Ciao.

Hi there / hello everyone
Ciao a tutti.

 

How are you?

How is it going? / How are you doing? / How have you been? / How is everything? 

What’s up? / Howdy?

Esattamente come abbiamo visto per “how do you do?” nel paragrafo precedente, generalmente in inglese si aggiunge al saluto anche la domanda “how are you? (come stai? Possiamo scegliere anche le altre forme).

Anche in questo caso, quando sentite saluti come “hello, how are you?“, l’interlocutore non vi sta chiedendo davvero come state e non si aspetta una risposta.
È prassi, quindi, rispondere a un “how are you?” semplicemente con un altro “how are you?.

Nulla ci vieta, tuttavia, di rispondere con “tutto ok” o “tutto bene, l’importante è rimanere nel generico e usare risposte positive (I’m alright / good / doing well, …) o neutre (Can’t complain, Nothing much, …).

È bello vederti / rivederti!

Quando non vediamo qualcuno da tanto tempo possiamo scegliere una tra queste formule da aggiungere al nostro saluto hi o hello:

 

It’s great / nice / good to see you!
Good to see you!

È bello vederti!

It’s great / nice / good to see you again!
È bello rivederti!

Long-time, no see.
It’s been a while
.
È da un po’ che non ci vediamo.

It’s been ages!
Sono secoli (che non ci vediamo)!

Oh, hi Lucy! It’s good to see you!

 

Queste formule possono anche essere utilizzate in chiusura alla conversazione:

Well, Lucy, it was great to see you! Bye!
Bhe Lucy, è stato un piacere rivederti! Ciao!

Frasi di esempio

In una conversazione informale le formule di saluto possono comporsi di tutti o solo di alcuni elementi che abbiamo visto qui sopra:

Hi Lucy, what’s up?
– What’s up, Paul?

Hi Paul, it’s been ages! How are you doing?
– Doing well, thanks. Long-time, no see!

Hi there! It’s great to see you again guys!

Hi Paul, I’m Lucy, how is it going?
– Hi Lucy, nice to meet you!

Arrivederci in inglese

Formale

Goodbye
Arrivederci.

Good night / Have a good night.
Buonanotte.
Esattamente come il nostro “buonanotte” in italiano, questa formula si utilizza in chiusura conversazione e non come saluto iniziale.

 

It was nice meeting/to meet you.
It is a pleasure to have met you.

È stato un piacere conoscerla.

Have a nice/good day/evening/weekend!
Buona giornata/serata / buon weekend!

Frasi di esempio

– Well Mr. Jackson, it is a pleasure to have met you. Have a nice day / good night.

– Goodbye Ms. Jackson, have a good night!

Informale

Bye bye
Bye

See you / ya
Ci vediamo.

See you soon
Ci vediamo presto / A presto.

See you next time / Till next time
Alla prossima.

See you tomorrow / on Monday
A domani / A lunedì.

See you later
A più tardi

See you then
Ci vediamo allora (ad esempio a un orario che abbiamo stabilito).

Cheers!
Ci vediamo!
Cheers si usa anche per brindare: cin cin!

 

(It was) nice meeting / to meet you.

(It was) good seeing you.
È stato bello vederti.

 

Take care (of yourself) / Have a good one
Stammi bene.

Frasi di esempio

Well, Lucy, good seeing you, take care!

– Bye Lucy, it was nice to meet you.
– You as well, Paul. See you soon again.

Come si saluta in inglese?
Come si saluta in inglese?

Come presentarsi in inglese

Come si domanda “come ti chiami?” in inglese e come si risponde?

What is your name?
My name is … 
I am …

 

Hello / Hi, I’m Lucy. (più colloquiale)
Hello / Good afternoon, I am Lucy. (più formale)

Hello / Hi, my name’s Lucy. (più colloquiale)
Hello / Good evening, my name is Lucy. (più formale)

 

In un contesto più formale possiamo scegliere anche queste formule:

I would like to introduce myself. I am… / My name is…

Let me introduce myself, I am… / my name is…
Vorrei presentarmi, il mio nome è…

Frasi di esempio

Hi Lucy, my name’s Paul. What’s up?
– What’s up, Paul? Nice to meet you!

– Good morning, my name is Paul Jackson. It’s a pleasure to meet you.
– Good morning, Mr. Jackson, it’s a pleasure to meet you too.

– Good morning, Ms. James, my name is Paul Jackson. It’s a pleasure to meet you.
– How do you do, Mr. Jackson. Pleased to meet you too.

Presentare qualcuno in inglese

This is…
Questo/a è…

I’d like you to meet (Lucy).
Vorrei farti conoscere (Lucy).

I’d like to introduce someone to someone
Vorrei presentare qualcuno a qualcuno

It gives me great pleasure to introduce…
È un grande piacere per me presentare…

May I introduce you to (Lucy)?
Posso presentarti a (Lucy)?

May I introduce (Lucy) to you?
Posso presentarti (Lucy)?

Do you know (Lucy)?
Conosci (Lucy)?

Have you met (Lucy)?
Hai conosciuto (Lucy)?

Haven’t we met (before)?
Non ci siamo già incontrati (prima)?

Frasi di esempio

-Hey Paul, I’d like you to meet Lucy.
– Hi Lucy, I’m Paul, how are you doing?
– Doing well, thank you. Nice to meet you too, Paul.

– Do you know Lucy, Paul? Paul, this is Lucy.
– Hi Lucy, I’m Paul, good to meet you.

– Good morning everyone, I would like to introduce Paul Jackson, our new Marketing Manager.

Passa agli Step successivi:
Non dire più “How are you?” e “I’m fine, thanks!”
Come scrivere un’email in inglese: frasi e vocaboli utili

Come ci si presenta in inglese?
Come si presenta qualcuno in inglese?
Come ci si presenta in inglese?
Come si presenta qualcuno in inglese?
I libri che ti consiglio in questo Step

Scopri i libri migliori per imparare l’Inglese:
Libreria di Inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.